Già Pronto

Casatiello Napoletano

Il Casatiello è una torta rustica tipica Pasquale del Napoletano che affonda le proprie origini almeno nel Seicento. Esso è costituito da pasta di pane condita da strutto, formaggi, salame e ciccioli e decorato da uova intere crude che diverranno sode durante la cottura. Il Casatiello Napoletano si consuma come colazione Pasquale insieme alla corallina ed anche come pranzo al sacco per le gite fuori porta tipiche del giorno di Pasquetta, e la sua forma ricorda la Corona di Spine di Gesù. Il suo profumo che si espande in tutta la casa vi farà venire l’acquolina in bocca e preparerà il vostro palato al gusto strepitoso che a Napoli, sono usuali regalare con le loro saporitissime pietanze! Serena Pasqua!

 

Ingredienti

Per l’impasto:

gr. 660 di farina 00

gr. 12 di lievito di birra

ml. 380 di acqua a temperatura ambiente

gr. 50 di strutto

ml. 50 di olio e.v.o.

n° 1 pizzico di sale fino

Per il ripieno:

gr. 230 di salame tipo Napoli

gr. 230 di pecorino semi stagionato

n° 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

n° cucchiai di pecorino grattugiato

q.b. di pepe nero macinato

n° 4 uova per decorare

Procedimento:

  • Sciogliere il lievito di birra nell’acqua e lasciare riposare 10 minuti perché si attivi.

  • Nella ciotola della planetaria versare il lievito sciolto, l’olio e.v.o. e lo strutto ed iniziare a miscelare.

  • Cominciare ad aggiunger la metà della farina e lavorare qualche minuto.

  • Unire ora il sale fino.

  • A questo punto, aggiungere tutta la restante farina e lavorate a velocità media per 10 minuti.

  • Togliere l’impasto dalla ciotola e mettere sul piano di lavoro, formando una palla che lascerete riposare scoperta qualche minuto.

  • In questo lasso di tempo, tagliate a fette, poi a striscioline ed infine a cubetti, il salame.

  • Ripetere la stessa operazione con il pecorino semi stagionato.

  • Ora lavare bene ed asciugare le uova.

  • Togliere dall’impasto un pezzettino  di circa gr. 70-80 e tenerlo da parte.

  • Cominciare a lavorare l’impasto principale a mano, aggiungendo il pecorino ed il salame a cubetti.

  • Aggiungere, sempre lavorando, una bella spruzzata di pepe ed il pecorino e il parmigiano grattugiati.

  • Impastare bene il tutto e poi formare un tronchetto con l’impasto.

  • Ungere ed infarinare uno stampo con il buco, di circa  cm. 24 di Ø e disporvi l’impasto dentro attaccando bene le estremità tra loro.
  •  Porre le uova sull’impasto, spingendole un pochino.
  • Ora formare, con il pezzetto d’impasto tenuto da parte, 8 rotolini  di pasta.

  • Mettere i rotolini di pasta a croce su ogni uovo per fissarlo, e sigillate le estremità sulla pasta sottostante.

  • Coprire ora lo stampo con un canovaccio e farlo crescere per 1 ora e mezza,  2.

  • Una volta che il Casatiello è lievitato, metterlo a cuocere in forno statico a 170° C per circa 70 minuti, sul ripiano più basso del forno.

  • Lasciarlo raffreddare e poi sformarlo con delicatezza, aiutandosi passando tutt’intorno la lama di un coltello perché il pecorino cotto potrebbe formare delle aderenze, facendo attenzione a non rompere le uova.

Aggiungi un Commento

Già Pronto